Presidente eletto FADOI, Dario Manfellotto

“I direttori generali sono costretti a prendere in mano bilanci negativi e a portarli al pareggio. E per farlo sono costretti a tagliare i costi, dal personale ai farmaci. A nessun direttore verrebbe mai in mente di investire, per esempio, 200mila euro l’anno per la ricerca, poiché le ricadute positive sarebbero successive al suo mandato, e il suo operato, con i criteri di valutazione attuali, sembrerebbe inefficiente”.

 

Le parole di Dario Manfellotto, presidente eletto FADOI, in un’intervista su Formiche.net, qui disponibile

https://formiche.net/2019/07/sanita-ricerca-manfellotto-fadoi/