Studio FADOI – ISS

978

Lo studio FADOI-ISS, promosso da FADOI in collaborazione con l‘Istituto Superiore di Sanità ISS, si prefigge di valutare se vi siano degli effetti (positivi, negativi o nulli) tra l’attività fisica (lavorativa/ricreazionale/sportiva) svolta durante l’età adulto-giovanile e l’insorgenza di patologie cardiovascolari, metaboliche e neoplastiche.

In letteratura vi sono numerosissimi studi relativi ai benefici dell’attività fisica nella prevenzione delle patologie cardiovascolari e metaboliche nel breve-medio periodo. Non vi sono, peraltro, dati altrettanto probanti per quanto riguarda gli effetti nel lungo periodo dell’attività fisica medesima. Oltre a ciò, dagli studi disponibili risulta difficilmente praticabile un appropriato assessment di correlazione fra l’outcome dei pazienti e l’intensità dell’attività fisica praticata.

FADOI e ISS hanno pertanto concordato di sviluppare una studio osservazionale orientato a questa tematica, da condursi attraverso la somministrazione, ad una popolazione di pazienti nati tra il 1930 ed il 1940 e afferente ai reparti/ambulatori/DH di Medicina Interna, di un questionario ad hoc relativo alla attività fisica (lavorativa/ricreazionale/sportiva) svolta in età adulto-giovanile.

Lo studio, coordinato da Piergiorgio Zuccaro (ISS) e Francesco Cipollini (FADOI), è stato recentemente completato con l’osservazione di circa 2200 casi, registrati in 52 centri.
Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Italian Journal of Medicine.

 

SCARICA L’ARTICOLO

The influence of physical activity performed at 20-40 years of age on cardiovascular outcomes in medical patients aged 65-75″ Italian Journal of Medicine (2011) 5, 114-119