FAD | RARE MA NON POCHE: parliamo di malattie rare e diagnosi difficili

1542

Una malattia si definisce “rara” quando la sua prevalenza, intesa come il numero di casi presenti su una data popolazione, non supera una soglia stabilita. In UE la soglia è fissata allo 0,05 per cento della popolazione, ossia 1 caso su 2.000 persone.

I pazienti affetti da malattia rara “sono rari ma non pochi”, costituiscono il 5% della popolazione, circa 300.000.000 nel mondo e rappresentano una vera emergenza dei sistemi sanitari che per questo ha suscitato l’attenzione di tutti gli organismi italiani e internazionali che si occupano di sanità pubblica. Secondo la rete Orphanet Italia, nel nostro Paese i malati rari sono circa 2 milioni.

I pazienti si presentano direttamente nei Pronti Soccorsi dei nostri Ospedali, spesso anche in ospedali periferici, in condizioni evidentemente serie e dopo una prima valutazione vengono ricoverati per lo più nei reparti di Medicina Interna (es. soggetti con vasculiti rare, malattie microangiopatiche quali porpora trombotica trombocitopenica o sindrome emolitica uremica, malattie da accumulo lisosomiali, mastocistosi, sarcoidosi, emofilia acquisita, malattie autoinfiammatorie etc. etc.). È compito e dovere dell’Internista porre almeno il primo sospetto diagnostico.

FADOI presenta il Webinar live:

“RARE MA NON POCHE – Parliamo di malattie rare e diagnosi difficili”

Che si terrà il 24 novembre 2021 dalle ore 16.30 alle ore 18.30 

Successivamente disponibile come FAD Asincrona fino al 31 dicembre 2021

 

Obiettivo di questo progetto formativo è sensibilizzare l’Internista alla conoscenza e all’aggiornamento rispetto alle principali malattie definite rare, individuando eventuali centri che possano fungere da hub, in grado di gestire e curare adeguatamente tali problematiche.
Il progetto intenderà focalizzare inoltre l’attenzione su alcune patologie rare che si presentano all’Internista con maggiore frequenza e che se non riconosciute in tempi rapidi, possono portare a prognosi infauste.
Tra queste: EMOGLOBINURIA PAROSSISTICA NOTTURNA; SINDROME EMOLITICO UREMICA ATIPICA.

L’iscrizione al webinar è gratuita e il superamento del questionario ECM permetterà di conseguire

3 CREDITI ECM + 3 CREDITI ECM per la FAD

Modalità di iscrizione e informazioni utili

 

Modalità di iscrizione: collegarsi al sito http://raremanonpoche.it

Provider: Fondazione FADOI
Quota di partecipazione: Gratuita
Requisiti tecnici: PC, MAC, tablet e smartphone iOS o Android Software: browser Internet di ultima generazione (per es. Chrome, Firefox, Safari)

WEBINAR 24 novembre 2021

Codice ECM: 428-327360
Destinatari della formazione: 100 utenti
Obiettivo formativo: 18 – Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere
Professione: Medico chirurgo (tutte le discipline)
Ore previste per l’apprendimento: 2
Crediti formativi assegnati: 3

FAD ASINCRONA

Codice ECM: 428-327371
Destinatari della formazione: 500 utenti
Obiettivo formativo: 18 – Contenuti tecnico-professionali (conoscenze
e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere
Professione: Medico chirurgo (tutte le discipline)
Ore previste per l’apprendimento: 3
Crediti formativi assegnati: 3
Questionario ECM: Sarà possibile completare il percorso formativo entro il 31 dicembre 2021

Questionario ECM: Al termine del webinar, sarà reso disponibile il questionario. L’ultimo giorno utile per la compilazione è il 27 novembre 2021, alle ore 24:00. La compilazione del questionario darà diritto ai crediti SOLO se associata alla verifica dell’effettiva presenza all’evento. Ai fini dell’acquisizione dei crediti formativi è INDISPENSABILE la presenza effettiva al 90% della durata complessiva dei lavori, che sarà rilevata dalla piattaforma, e la compilazione del questionario ECM online. Non saranno previste deroghe a tali obblighi. Si invitano pertanto i partecipanti ad accedere alla piattaforma secondo l’orario previsto da programma. In caso contrario non sarà possibile ottenere i crediti ECM