Scuola di ecocardiografia per internisti FADOI Marche 2019

    0
    308

    Gent.mo PARTECIPANTE

    L’ecocardiografia in Medicina Interna rappresenta una metodica strumentale divenuta ormai indispensabile per la diagnosi, la scelta terapeutica ed il follow-up di una grande parte di pazienti ricoverati nelle Unità Operative di Medicina Interna.
    Da più parti si ritiene che l’internista debba essere in grado di effettuare in maniera autonoma un esame ecocardiografico di base, lasciando alle competenze prettamente cardiologiche le condizioni più complesse che richiedono una peculiare esperienza.
    Da queste premesse prosegue l’idea di questo corso, che è stato concepito con un’impronta a carattere prevalentemente pratico: allargare la platea dei possibili utilizzatori della metodica, allo scopo di accrescere la professionalità degli internisti ed ottimizzare la qualità dell’assistenza ai pazienti delle U.O. di Medicina Interna.
    Siamo ormai alla decima edizione di questo corso che ha suscitato grande interesse e successo, e dopo l’ultima esperienza abbiamo voluto ripeterlo apportando alcune correzioni di rotta per una migliore preparazione dei discenti. È stata implementata la formula del “training on job” già individuata come quella più consona a fornire le competenze necessarie.
    Un ringraziamento particolare a quanti, con le loro richieste di sapere e saper fare, ci hanno spinto ad organizzare questo corso, e a quanti, con la loro disponibilità, ci hanno permesso di realizzarlo.

    Dott. Francesco Pellegrini
    Dott. Nicola Tarquinio

    Programma preliminare

    Sono previste 30 ore di lezioni teorico-pratiche, che si terranno presso l’U.O. di Medicina Interna ed aula della formazione del Presidio ospedaliero “S.S. Benvenuto e Rocco” di Osimo, sede INRCA.
    Il corso è stato concepito con un’impronta pratica: saranno gli stessi discenti ad effettuare esami ecocardiografici sotto la guida dei tutors. Ogni gruppo di 5 discenti avrà a disposizione una macchina per le esercitazioni pratiche. Saranno ammessi al corso in totale 16 discenti, che saranno chiamati a contribuire con una quota (250€ under 35 e 500€ over 35).
    In primis saranno fornite al partecipante le basi operative per effettuare in maniera autonoma un esame ecocardiografico completo. Particolare attenzione sarà posta all’individuazione delle differenti strutture anatomiche normali nelle opportune proiezioni.
    I tutori avranno il compito di supervisionare l’operato e l’apprendimento in itinere.
    Una volta che i partecipanti avranno acquisito sufficiente autonomia si passerà allo studio delle più comuni patologie, attingendo ai pazienti ricoverati presso la stessa U.O. I partecipanti potranno inoltre proporre il riesame collettivo dei casi precedentemente studiati, qualora venissero ritenuti utili ai fini dell’apprendimento degli altri discenti, in modo da stimolare una costruttiva discussione sul caso stesso (second opinion) e sul problema clinico attinente.
    Al termine del corso i partecipanti dovranno dimostrare una sufficiente padronanza della metodica, ed essere in grado di individuare le più comuni condizioni patologiche che possono riscontrarsi in ambiente internistico.
    Saranno infine chiamati a redigere un referto scritto in linea con le indicazioni delle più importanti società scientifiche.
    Sulla scorta del superamento delle prove finali teorica e pratica, verrà rilasciato un attestato di partecipazione con il riconoscimento dei crediti ECM (41,5 crediti), assegnati dal Ministero della Salute.
    E’ in corso il procedimento per la richiesta di accreditamento come corso altamente professionalizzante, con rilascio al termine dell’esame finale della Certificazione di Competenza di Ecocardiografia in Medicina Interna, rilasciato dal provider Fondazione Fadoi (accreditamento n°428).

    Scarica la brochure dell’evento
    Scarica la locandina dell’evento