Insufficienza respiratoria acuta nel paziente internistico: le basi per una gestione avanzata

    0
    208

    L’insufficienza respiratoria acuta (IRA) rappresenta una delle cause più frequenti di accesso in ospedale per il paziente internistico.

    L’IRA legata a riacutizzazione di BPCO, a infezioni broncopolmonari o a insufficienza cardiaca acuta spesso necessita di un supporto ventilatorio non invasivo che non è più solo appannaggio di reparti ad alta intensità di cura, ma rappresenta una realtà quotidiana anche nei reparti internistici di degenza ordinaria. Negli ultimi anni è cresciuta l’esperienza a favore dell’utilizzo della ventilazione meccanica non invasiva (NIMV) in corso di insufficienza respiratoria acuta al di fuori delle terapie intensive e del dipartimento di emergenza. l’intento del corso è quello di fornire le basi per un trattamento avanzato dell’insuffcienza respiratoria nel paziente internistico, attraverso l’acquisizione di evidenze della letteratua a supporto di questa metodica e l’analisi di casi clinici interattivi.

    CASO 1: acidosi respiratoria in BPCO riacutizzata

    CASO 2: Edema polmonare acuto cardiogeno

    CASO 3: paziente ipossiemico

    Scarica il programma del corso