FAD FADOI Lazio | Fibrillazione Atriale e Scompenso cardiaco

    224
    Quando:
    Novembre 20, 2020@5:00 pm–7:00 pm
    2020-11-20T17:00:00+01:00
    2020-11-20T19:00:00+01:00
    Dove:
    FAD SINCRONA
    Costo:
    Gratuito

    Lo scompenso cardiaco e fibrillazione atriale sono due disturbi clinici comuni che si alimentano a vicenda.

    La presenza di fibrillazione atriale nel paziente scompensato può peggiorare il quadro clinico dell’insufficienza cardiaca ed aumentare sensibilmente il rischio di esiti funzionali sfavorevoli,  di avere un impatto negativo sulla qualità della vita, di prolungare l’ospedalizzazione, di esser causa di ricoveri ripetuti e di morte.

    Le due malattie condividono molti fattori di rischio: la cardiopatia ischemica, l’ipertensione, le valvulopatie, l’ ipertrofia ventricolare sinistra, il diabete mellito sono solo alcune delle condizioni più comuni che possono portare tanto allo scompenso cardiaco quanto allo sviluppo della fibrillazione atriale.
    L’attivazione dei sistemi neurormonali, le modificazioni delle caratteristiche elettrofisiologiche e meccaniche dei tessuti cardiaci creano le condizioni in cui lo scompenso cardiaco predispone alla fibrillazione atriale e in cui quest’ultima aggrava lo scompenso cardiaco.

    La disponibilità di nuovi anticoagulanti orali che per le loro caratteristiche specifiche di efficacia e tollerabilità rappresenta una opportunità terapeutica di estremo interesse per il paziente e le nuove linee di indirizzo   per il trattamento dello scompenso cardiaco consentono un approccio al paziente, moderno ed estremamente interessante in termini di esiti.

     

    Visualizza il programma completo e la modalità d’iscrizione