Congresso Regionale FADOI/ANìMO Puglia 2019

    0
    442
    Quando:
    novembre 7, 2019@9:00 am–novembre 9, 2019@6:50 pm
    2019-11-07T09:00:00+01:00
    2019-11-09T18:50:00+01:00
    Dove:
    Lavinia Bianchi Congressi
    Vicinale Farucci
    76125 Trani BT
    Italia
    Contatto:
    Planning Congressi
    051 300100

    Coerentemente con la multidisciplinarità della Medicina interna, il razionale del congresso regionale FADOI Puglia si concentra su diversi focus.

    Innanzitutto l’appropriatezza: appropriatezza dei percorsi di cura; appropriatezza clinica con update sia sulle condizioni a maggior impatto in Medicina Interna sia su quelle che, seppure più rare, rappresentano un rilevante sfida culturale per la figura dell’internista; appropriatezza prescrittiva con un focus sulla terapia antitrombotica, terapia della BPCO e dell’insufficienza cardiaca, terapia antibiotica, terapia della malattie dell’apparato digerente, nuovi device e nuove opzioni terapeutiche per la gestione del diabete.

    Oggi, sempre di più rispetto al passato, la Medicina interna gestisce condizioni patologiche in fase critica.

    Ne consegue la necessità di aggiornamento sull’approccio assistenziale di tipo semintensivo per pazienti in condizioni critiche per patologie acute o croniche riacutizzate di competenze internistica, quali insufficienza respiratoria, shock di diversa eziologia, emergenze metaboliche, ictus cerebrale grave, patologie cardiovascolari.

    Altro aspetto centrale è quello della complessità, che rappresenta una delle competenze più importanti dell’internista. La sua definizione operativa sta progressivamente divenendo sempre più ampia, sia in relazione alla transizione demografica della popolazione italiana, sia al rapido sviluppo delle conoscenze scientifiche. Inoltre, la Medicina Interna sta ora affrontando anche il tema emergente del paziente cronicamente critico.

    Per far fronte a questa importante e difficile sfida è necessario un costante aggiornamento in ambitoclinico e terapeutico. Si pensi, infatti, al ruolo dei nuovi anticoagulanti orali, dei nuovi farmaci per la terapiadello scompenso cardiaco, della bronchite cronica ostruttiva e del diabete con possibilità di nuove associazioni farmacologiche, alle nuove procedure e tecnologie diagnostiche, anche di tipo interventistico.

    Stanno comparendo all’orizzonte nuovi ausili in grado di aiutare il medico nella gestione quotidiana del paziente complesso legata all’innovazione tecnologica in campo biomedico. Scopo del Congresso è affrontare tutte le suddette tematiche, con l’obiettivo di fornire un ampio aggiornamento, sia gestionaleorganizzativo che diagnostico‐terapeutico.

    Scarica il programma del congresso