Congresso FADOI/ANìMO Lombardia 2019

    0
    58
    Quando:
    novembre 9, 2019 giorno intero
    2019-11-09T00:00:00+01:00
    2019-11-10T00:00:00+01:00
    Dove:
    CREMONA FIERE
    Piazza Zelioli Lanzini Ennio
    1, 26100 Cremona CR
    Italia
    Contatto:
    Planning Congressi
    051 300100

    Le varie branche  specialistiche della Medicina Interna hanno avuto, negli ultimi anni, uno sviluppo continuo ed inesorabile. L’internista, protagonista nella gestione della complessità e delle comorbilità,  è il protagonista principale nella gestione dell’evoluzione terapeutica e tecnologica.

    La cosiddetta medicina di precisione ha fatto dei passi da gigante nell’asma grave. L’introduzione dei nuovi biologici (Mepolizumab, Benralizumab, Dupilumab ed altri) ha rivoluzionato e personalizzato l’approccio terapeutico al soggetto asmatico. Lo stesso discorso è applicabile alla terapia oncologica, dove i nuovi farmaci target e gli inibitori del PD1 e del PDL1 hanno notevolmente migliorato la prognosi dei nostri pazienti.

    Gli anticoagulanti (DOACs), usati già da qualche anno nel paziente con fibrillazione non valvolare, hanno scoperto, di recente, nuove indicazioni nel paziente oncologico e non solo.

    L’encefalopatia epatica è una sfida per l’internista, soprattutto per la complessità dell’intervento terapeutico, nella gestione ospedaliera e nel paziente cronico stabilizzato.

    Lo scompenso cardiaco è uno dei primi DRG nei reparti di Medicina Interna. La corretta gestione del paziente è un obiettivo improrogabile per evitare le re-ospedalizzazioni che impattano negativamente sulla prognosi del paziente e sul sistema sanitario.

    La resistenza batterica è un problema mondiale . La comparsa di ceppi batterici multiresistenti è un problema quotidiano per il clinico.  Negli ultimi anni la ricerca ci ha messo a disposizione nuovi principi attivi in grado di far fronte ad una situazione che ha le caratteristiche della emergenza globale. L’internista può giocare un ruolo chiave per la gestione appropriata di questi nuovi principi attivi.

    Scarica il programma del congresso