5° Convegno Nazionale – La Ricerca da Promotori no profit in Italia

21-22 Marzo 2018
Roma – Auditorium Ministero della Salute

 

FOTO, INTERVISTE e RASSEGNA STAMPA DELL’EVENTO

ARCHIVIO SLIDE DEL CONVEGNO
Dentro la Ricerca:
la Persona prima di tutto

 

 

 

Introduzione
Il Convegno Nazionale sulla Ricerca Indipendente promosso dalla Società Scientifica FADOI giunge alla Quinta Edizione, e rappresenta oramai un appuntamento tradizionale per analizzare criticità e prospettive della ricerca clinica in Italia. Fra le peculiarità di questo Convegno vi è la redazione di un Documento propositivo post-congressuale che, raccogliendone i principali contenuti, presenta alcune Raccomandazioni di carattere pragmatico che vengono portate all’attenzione delle Istituzioni del Paese. Il Documento elaborato a seguito della Quarta Edizione del Convegno ha riscosso un notevole consenso fra gli stakeholder del settore, ricevendo ben 112 adesioni da parte di Società Scientifiche, Istituti di Ricerca, Comitati Etici, Associazioni di Pazienti e di Cittadini. Questa Edizione del Convegno si realizza in un momento caratterizzato dalle elezioni politiche nazionali, e da uno scenario legislativo che si arricchisce d’importanti riferimenti sia in ambito nazionale che internazionale, per i quali rimane però da valutare la loro declinazione nella realtà della ricerca clinica del nostro Paese. In tale circostanza, nella quale si intrecciano continuità e mutamenti normativi e di contesto, da comprendere e interpretare con la massima attenzione, pare comunque affermarsi sempre di più il valore del fattore umano, come evidenziato nel sottotitolo del Convegno “Dentro la Ricerca: la Persona prima di tutto”. Le Persone sono i Pazienti e i Cittadini che più di tutti sono interessati ai progressi della ricerca medica, e che nell’ambito della stessa chiedono e acquisiscono uno spazio sempre più attivo, ma sono anche gli Operatori Sanitari e i professionisti della ricerca clinica (ricercatori biomedici, study coordinator, data manager, infermieri di ricerca etc.). Potrà apparire banale, ma la realizzazione delle esperienze di ricerca più virtuose passa per strutture nelle quali operano professionisti con esperienza specifica, e senza i quali anche il miglior modello procedurale possibile rischia di rimanere un esercizio teorico. Le Persone, infine, sono i funzionari delle Istituzioni che hanno la responsabilità di decisioni strategiche essenziali per il sistema.

I prossimi anni, inoltre, saranno caratterizzati da importanti sfide che il nostro Paese deve prepararsi ad affrontare nel miglior modo possibile, per ri-affermare il ruolo che gli compete nel panorama internazionale della ricerca clinica. La disponibilità di nuove tecnologie per la gestione dei dati in grado di contenere i costi e migliorare la qualità, la possibilità di valorizzare le informazioni scientifiche real-life già disponibili e solo marginalmente utilizzate, un nuovo scenario che prevede la possibilità di collaborazioni strutturate e trasparenti fra la ricerca accademica e quella industriale, sono condizioni per realizzare una crescita che si traduca in progresso scientifico e in benefici per il Sistema Sanitario. Il tutto in un circolo virtuoso di attrazione d’investimenti e opportunità occupazionali a elevato livello di professionalità. Nell’immediato, la recente approvazione Parlamentare del Disegno di Legge Lorenzin 1324/3868 presuppone la definizione di Decreti attuativi su numerosi aspetti critici della sperimentazione clinica, per i quali il mondo delle Istituzioni e quello della Ricerca sono chiamati ad individuare le migliori opzioni. Questi e altri argomenti di rilievo e attualità scientifica verranno affrontati nelle diverse Sessioni del Convegno, che prevede la partecipazione di autorevoli rappresentanti di Istituzioni, Istituti di Ricerca, Direzioni Generali e Sanitarie degli Ospedali, Comitati Etici, Associazioni di Pazienti, Industria, Organizzazioni di Ricerca a Contratto. Tutto questo sempre coerentemente con l’impostazione tradizionale del Convegno, che prevede ampia possibilità d’interazione per i Partecipanti, e l’impegno a sviluppare iniziative propositive da quanto emerso durante i lavori congressuali. Con l’auspicio di poterci incontrare a Roma.

 

Leggi e scarica il programma completo del 5° Convegno Nazionale – La Ricerca da Promotori no profit in Italia