giovedì, maggio 23, 2019
Partecipa come sperimentatore alle ricerche promosse da FADOI

Le Ipertensioni Polmonari (di Antonio Sacchetta)

Carissimi amici FADOI, avete aspettato un po’ in più ma ne valeva la pena almeno per tre validi motivi. Primo l’esperto FADOI è un membro storico della nostra società: Antonio Sacchetta, grande...

L’ictus criptogenetico: la necessità di un approccio più sistematico, gli aspetti controversi, le nuove...

di Valentino Moretti - Membro del Dipartimento Ricerca FADOI Componente del gruppo “formatori” del PDTA per la presa in carico del paziente con Ictus cerebrale Regione FVG valentino.moret@gmail.com Introduzione L’eziologia ischemica rappresenta storicamente l’80-85% di...

L’ecografia pleuro-polmonare: un nuovo strumento per il clinico del III millennio nell’approccio alla patologia...

Carissimi Amici, stavolta ho vero piacere di presentare l’Opinione dell’Esperto del 10 novembre, perché si tratta di un Esperto a Denominazione di Origine Controllata e Garantita: Francesco Cipollini, ovvero il Responsabile Scientifico...

I disturbi ipertensivi della gravidanza (Dario Manfellotto)

Scarica l'opinione dell'esperto di Dario Manfellotto: "I disturbi ipertensivi della gravidanza" Cari amici, settembre e si riapre. Ecco la prima opinione dell’esperto della nuova stagione. Come ripartire meglio se non con il contributo...

La sindrome cardiorenale

L'Opinione dell'Esperto di questo mese è curata dall' Editor in Chief di “Italian Journal of Medicine” Giorgio Vescovo, su un argomento a lui particolarmente caro: la sindrome cardiorenale.   DEFINIZIONE La sindrome cardiorenale è definita come...

Il carcinoma del polmone: up to date

Per questo mese la rubrica ”L'Opinione dell’Esperto” presenta un eccellente up to date sul carcinoma del polmone, ad opera di Mario Bavieri, Fausto Barbieri e Margherita Ori della scuola Modenese di...

Acido Tranexamico: un vecchio farmaco, forse un po’ dimenticato ma ancora utile

Cari colleghi, dietro nostro invito Marco Marietta, un esperto di coagulazione ben conosciuto, ci ha inviato questa interessantissima messa a punto su un vecchio farmaco che i più ..maturi di noi conoscono...

Il dolore cronico in Medicina Interna: i quesiti ed i dubbi di un giovane...

A cura di Domenico Panuccio (Già Direttore UO Medicina Interna Ospedale Maggiore di Bologna. Responsabile FADOI “Area Dolore”) e Giuseppe Civardi (Già Direttore UO Medicina Interna Ospedale di Firenzuola (PC). Responsabile...

La Broncopneumopatia cronica ostruttiva e l’insufficienza cardiaca

Sara Roversi e Leonardo Fabbri Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

La demenza: un esempio di gestione complessa nell’ambito del progetto Disease Control Priority Network.

In questo numero dell' OPINIONE DELL'ESPERTO ospitiamo un commento della dott.ssa Chiara Mussi, ricercatore universitario integrato presso l’UniversitaÌ€ di Modena e Reggio Emilia, su un tema sempre piuÌ€ pressante per le politiche sanitarie, il carico globale di malattia, prendendo lo spunto da una review pubblicata recentemente su Lancet (*). Essendo la dott.ssa Mussi una geriatra, le abbiamo chiesto di cogliere l'occasione della recensione per approfondire l'aspetto della demenza senile, che cosiÌ€ pesantemente impatta forse non quanto dovuto sulle politiche sociali quanto sulla qualitaÌ€ di vita del paziente e dei suoi familiari. Giuliano Pinna, Marco Grandi, Francesco Cipollini

Usi ed abusi dello screening per trombofilia ereditaria

Valeria Rossetto, Valentino Moretti. UOC Medicina interna, ospedale S.Antonio di S.Daniele del Friuli

AHA Scientific Statment 2016 – Infarto acuto del miocardio nella donna

Revisione e commento di Cecilia Politi Direttore UOC Medicina Interna Ospedale F. Veneziale - Isernia Responsabile Area Medicina di Genere F.A.D.O.I. Section Editor of the Italian Journal of Medicine (Section Gender Medicine) Past President Regione Molise F.A.D.O.I.

Il concetto di Olismo: astrattezza o concretezza?

In questo numero dell’Opinione dell’Esperto abbiamo voluto parlare dell’olismo, concetto non sempre chiaro e termine non sempre usato correttamente. Per questo abbiamo chiesto l’opinione di Franco Sgambato, uno dei personaggi più...

IL CARCINOMA EPATOCELLULARE: UN PERCORSO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO DA MIGLIORARE

Mario Visconti Primario emerito di Medicina Interna ASL Napoli 1 Centro Rampe S. Giovanni Maggiore 12 – 80134 Napoli

Apnee ostruttive del sonno ed ipertensione

Da alcuni anni vi è un crescente interesse riguardo alla relazione che lega le apnee ostruttive notturne a varie patologie cardiovascolari. A dimostrazione di questo, continuano ad aumentare in modo considerevole su Pubmed gli articoli che trattano di apnee ostruttive notturne ed ipertensione, scompenso cardiaco, aritmie e altre patologie connesse. In queste pagine cercherò in particolare di fare il punto su quanto sappiamo riguardo alle possibile connessioni tra apnee ostruttive ed ipertensione. Premetto che il mio approccio al problema è quello di un internista con interessi cardiovascolari e non quello di un pneumologo o di uno specialista del sonno. Cercherò di mettere in evidenza i punti a mio avviso essenziali con una visione pratica e il meno possibile teorica. Ovviamente esistono importanti recensioni sull’argomento che possono essere consultate per approfondire i temi qui trattati. Claudio Pascale Direttore SC Medicina Interna Presidio Ospedale Cottolengo – Torino