Calendario

Giu
18
mar
Corso di Alta Formazione in “Gestione del rischio clinico e miglioramento continuo della qualità e sicurezza delle cure” – IX edizione @ Scuola Superiore "Sant'Anna"
Giu 18 2019@8:00 am–Feb 28 2020@5:00 pm

Sono aperte le iscrizioni per l’ammissione alla IX edizione del Corso di Alta Formazione in gestione del Rischio Clinico e miglioramento continuo della Qualità e Sicurezza delle cure” presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Scadenza 5 maggio 2019

Posti disponibili 30

Inizio corso 18 giugno 2019

Fine corso 28 febbraio 2020

Ore di formazione 145 articolate in 7 moduli, più 25 ore di formazione individuale.

 

Set
16
lun
Scuola FADOI-SISM di alta formazione sul ragionamento clinico in era digitale @ Collegio San Tommaso
Set 16@9:30 am–Set 20@4:30 pm

Iscrizioni

La Scuola è a numero chiuso accreditata per n. 30 medici chirurghi. L’iscrizione al Corso può essere effettuata online all’indirizzo www.planning.it/eventi. aspx,

selezionando poi l’anno 2019 e l’evento inserito tra quelli in programma nel mese di settembre.

Quote d’iscrizione

SOCI FADOI in regola con la quota 2019

€ 1.000,00 (IVA 22% inclusa)

NON SOCI FADOI € 1.500,00 (IVA 22% inclusa)

Modalità di pagamento

Il pagamento va effettuato su IBAN: IT 15 M 02008 02458 000002886708 indicando: nome cognome – Scuola FADOI alta formazione.

L’ iscrizione verrà considerata valida e perfezionata solo con la ricezione del bonifico di iscrizione.

La quota di iscrizione comprende: il corso, coffee break e lunch, pernotto e materiale didattico. Il viaggio è a cura del discente.

Iscrizione Associazione FADOI

È possibile effettuare l’iscrizione o il rinnovo alla Associazione collegandosi al sito www.fadoi.org nella sezione SOCI, Iscriviti o Rinnova.

Under 40 € 50,00

Over 40 € 80,00

Scarica il programma del corso

Scuola di Alta Formazione sul Ragionamento Clinico in era digitale @ Collegio San Tommaso
Set 16@10:00 am–4:30 pm

Il metodo clinico va attualizzato ma non dobbiamo crearlo dal nulla ma al contrario dobbiamo partire da quello che il passato ci ha regalato. Tuttavia, anche se gli antichi maestri ci hanno insegnato molto, il progresso tecnologico ha allontanato molti medici da principi irrinunciabili del metodo stesso: il paziente è la principale fonte delle informazioni necessarie al ragionamento e quindi alle decisioni conseguenti; per questo la raccolta delle informazioni deve iniziare dal colloquio e completarsi con l’esame fisico. Le nuove tecnologie devono rappresentare un potenziamento del metodo clinico che deve comunque basarsi sul ragionamento per la gestione della sempre maggiore complessità.

Questa scuola di alta formazione si propone di rivisitare il metodo clinico arricchendolo di tutti quegli elementi etici, epistemologici, metodologici e tecnologici che possono fare diventare l’internista, e in generale il medico, consapevole di tutti quegli strumenti cognitivi, pratici e tecnologici facilmente accessibili e necessari per realizzare nei fatti una pratica clinica eccellente.

Scarica il programma dell’evento

Set
20
ven
Corso: “Mastocitosi e malattie del ferro: Patologie a gestione multidisciplinare. Dalla diagnosi alla gestione condivisa” @ Aula Magna - Ospedale S. Maria del Carmine
Set 20 giorno intero

La gestione multidisciplinare in molti ambiti della medicina permette di prendere in carico il paziente in tutte le fasi della malattia e migliora l’adesione ai percorsi diagnostico-terapeutici.

La competenza e la sinergia di più specialisti sono requisiti fondamentali di questo tipo di approccio.

La collaborazione di internisti, ematologi, dermatologi, allergologi, reumatologi, anestesisti se ben organizzata e strutturata, permette di porre il paziente al centro del percorso di cura, offrendo adeguate risposte ai bisogni di salute che si presentano nel decorso delle malattie croniche .

Obiettivo di questo aggiornamento è quello di fornire gli strumenti per riconoscere e avviare al team multidisciplinare pazienti affetti da mastocitosi sistemica e selezionare i pazienti con necessità di trattamenti specifici come l’immunoterapia da veleno di imenotteri.

Nell’ambito del metabolismo del ferro cruciale risulta essere la carenza, che va identificata e trattata se possibile prima della comparsa di anemia. D’altra parte l’iperferrittimenia acuta diventa ambito di interesse per il medico che gestisce il paziente acuto.

Saper sospettare patologie rare diventa oggi una sfida per l’internista e non solo.

Scarica il programma del corso

In Motion: le nuove sfide nella gestione dello Scompenso Cardiaco in Medicina Interna – Milano @ Starhotels E.c.h.o
Set 20 giorno intero

Il Convegno, promosso da Fondazione FADOI, ha l’obiettivo di analizzare, nella prospettiva del paziente poli-patologico e poli-trattato tipico dei reparti di Medicina Interna, le più attuali indicazioni e prospettive da un punto di vista diagnostico e terapeutico (farmacologico e non), con focus sul paziente con concomitante alterazione della funzione renale, metabolica e del controllo pressorio. Particolare attenzione verrà altresì rivolta agli aspetti relativi alla qualità di vita di questi pazienti e al contesto organizzativo e normativo che può condizionare l’utilizzo dei presidi terapeutici disponibili.

Scarica il programma del convegno

Set
27
ven
Congresso Regionale FADOI/ANìMO Veneto 2019 @ Ospedale Civile "SS. Giovanni e Paolo"
Set 27 giorno intero

Il Congresso Regionale della FADOI Veneto è l’evento più atteso dai soci FADOI e ANIMO. Quest’anno il Direttivo ha pensato di organizzare il Congresso a Venezia, nell’Ospedale SS Giovanni e Paolo, per festeggiare i 200 anni dalla nascita dell’Ospedale. Location e programma saranno all’altezza della celebrazione.  Anche per quest’anno infatti  saranno affrontati argomenti di carattere organizzativo e di carattere scientifico. La prima sessione sarà dedicata ai risultati del progetto regionale TREND che prevede una stretta collaborazione tra Pronto Soccorso e Reparti Internistici nel rispetto dell’apropiatezza, del numero di ricoveri al fine di ridurre i tempi di attesa.  Relatori, rappresentanti della dirigenza e del comparto,  riferiranno sul cambiamento, sui risultati e sulle nuove proposte che il progetto ha provocato nella pratica quotidiana. Nella seconda sessione gli esperti faranno il punto sulle infezioni multiresistenti che rappresentano una vera criticità in termini di terapia, diagnosi e prevenzione. Nella terza sessione l’argomento sarà lo scompenso cardiaco e le nuove evidenze terapeutiche che fanno sperare nel miglioramento della prognosi in termini di sopravvivenza, recidiva di ricoveri e qualità di vita. La quarta sessione tratterà di terapia antitrombotica con un occhio di riguardo anche per quelle situazioni cliniche meno comuni ma altrettanto impattanti per la prognosi e la qualità della vita. Nel corso del Congresso vi saranno anche tre letture magistrali. Nella prima il nostro ospite illustre ci ricorderà che esiste una medicina più povera ma più ricca di umanità, quella del CUAMM. Nella seconda lettura l’esperto dell’ipertensione arteriosa farà il punto sulle nuove evidenze delle linee guida. Nella terza lettura un pioniere e vero maestro della materia riassumerà i cambiamenti che  la terapia del tromboembolismo venoso ha avuto in questi anni.  Gli Infermieri hanno poi organizzato le loro sessioni congiunte e parallele con altrettanti argomenti di interesse pratico e scientifico, invitando docenti esperti provenienti da diverse realtà lavorative.

Quest’anno il Direttivo ha veramente costruito un programma ricco di contenuti, con relatori di fama internazionale che andranno a onorare i duecento anni dell’Ospedale SS Giovanni e Paolo.

Vi attendiamo numerosi.

Il Presidente Andrea Bonanome e tutto il Direttivo FADOI Veneto

Scarica il programma del congresso

FADOI Giovani – “Tutto in una notte” @ NH Parma
Set 27 giorno intero

Il convegno “Tutto in una notte” rappresenta il meeting annuale dei giovani FADOI Emilia-Romagna.

E’ un’esperienza nata nel 2010 con il primo convegno svoltosi a Sassuolo e negli anni è divenuta un tradizionale appuntamento per trattare i temi più comuni al medico ospedaliero, che durante i turni di guardia si trova a fronteggiare il paziente critico, complesso ed affetto da problemi clinici di varia natura.

Il convegno tratterà argomenti utili all’acquisizione delle competenze scientifiche per la gestione dei quadri cronici di ambito internistico e plurispecialistico, per l’urgenza e la fase di follow up.

Scarica il programma del convegno

In Motion: le nuove sfide nella gestione dello Scompenso Cardiaco in Medicina Interna – Cagliari @ Caesar’s Hotel
Set 27 giorno intero

Il Convegno, promosso da Fondazione FADOI, ha l’obiettivo di analizzare, nella prospettiva del paziente poli-patologico e poli-trattato tipico dei reparti di Medicina Interna, le più attuali indicazioni e prospettive da un punto di vista diagnostico e terapeutico (farmacologico e non), con focus sul paziente con concomitante alterazione della funzione renale, metabolica e del controllo pressorio. Particolare attenzione verrà altresì rivolta agli aspetti relativi alla qualità di vita di questi pazienti e al contesto organizzativo e normativo che può condizionare l’utilizzo dei presidi terapeutici disponibili.

Scarica il programma del convegno

In Motion: le nuove sfide nella gestione dello Scompenso Cardiaco in Medicina Interna – Firenze @ Starhotels Michelangelo
Set 27 giorno intero

Il Convegno, promosso da Fondazione FADOI, ha l’obiettivo di analizzare, nella prospettiva del paziente poli-patologico e poli-trattato tipico dei reparti di Medicina Interna, le più attuali indicazioni e prospettive da un punto di vista diagnostico e terapeutico (farmacologico e non), con focus sul paziente con concomitante alterazione della funzione renale, metabolica e del controllo pressorio. Particolare attenzione verrà altresì rivolta agli aspetti relativi alla qualità di vita di questi pazienti e al contesto organizzativo e normativo che può condizionare l’utilizzo dei presidi terapeutici disponibili.

Scarica il programma del convegno

Scuola FADOI Lazio sud – La terapia anticoagulante nei pazienti con F.A. e con TEV: dati di real life @ Sala Conferenze Ordine dei Medici di Latina
Set 27 giorno intero

I DOACs sono farmaci la cui sicurezza ed efficacia hanno rivoluzionato la terapia dell’ictus nella fibrillazione atriale non valvolare e nel tromboembolismo venoso.

Le pubblicazioni dei dati rilevati nella Real World Evidence e i nuovi trial clinici non solo confermano i robusti dati emersi dagli studi registrativi, ma forniscono anche possibilità di trattamento che si estendono a tipologie di pazienti sempre più specifiche.

La pratica clinica ha fatto emergere alcune criticità che riguardano soprattutto la gestione di pazienti particolarmente fragili e ad alto rischio emorragico e relative al corretto uso dei dosaggi a disposizione dei clinici.

Questo incontro si pone l’obiettivo di riunire gli specialisti per discutere degli ultimi dati pubblicati e presentare le proprie esperienze, in vista di una migliore gestione dei pazienti.

Scarica il programma del corso